Comune di Pavia

COMUNE DI PAVIA
Biblioteca Civica "Carlo Bonetta" - Archivio Storico Civico
Piazza Petrarca, 2
I - 27100 PAVIA


Clic per iniziare

Il progetto realizzato dalla Biblioteca Civica "Carlo Bonetta" - Archivio Storico Civico in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria Edile e del Territorio dell'Università e finanziato dalla Regione Lombardia, permette la consultazione di una banca dati sulla storia, trasformazioni e caratteristiche morfologiche del costruito a Pavia nel centro storico ed in definitiva nel territorio comunale. Le schede relative a ciascuna unità immobiliare possono essere consultate attraverso cinque fondamentali percorsi:

I primi tre percorsi presentano al loro interno le seguenti possibilità di interrogazione:

Le volture, invece, possono essere interrogate attraverso:

N.B. Le licenze edilizie comunali (1788-1940) sono conservate presso l'Archivio Storico Civico, Piazza Petrarca 2; mentre le licenze successive (1941-1960) si trovano presso l'Archivio di Piazza Mezzabarba 2, sede del Comune; le volture invece rimandano a registri e relativi atti notarili conservati presso l'Archivio di Stato di Pavia, via Cardano.

La banca dati si completa con la consultazione delle edizioni a stampa de'
I Catasti storici di Pavia, a cura di Enrico Valeriani e Giovanni Zaffignani:

Oltre alla storia dell'edilizia urbana non monumentale di cui è possibile seguire l'evoluzione, il progetto ha scopi culturali di carattere generale e può soddisfare vari tipi di indagine storica, economica, sociologica, linguistica.

La consultazione è libera; solo all'atto di richiesta di copia della documentazione è necessario iscriversi, attraverso l'apposito form, all'Archivio Storico Civico, specificandone il motivo e liberando altresì l'Amministrazione comunale dalla responsabilità dell'uso improprio di tale materiale.

Coordinatore del progetto: Enrico Valeriani, Ingegneria edile e del territorio
Responsabile scientifico dell'Ente: Giovanni Zaffignani, Archivio storico civico

Immissione dati: Elisa Bassi, Anna Palestra

Realizzazione tecnica: Francesco Marchesi