ZSR - Zone a Sosta Regolamentata

Nuova regolamentazione ZTL-ZSR

 

Che cosa sono le zone a sosta regolamentata?

Le zone a sosta regolamentata (denominate Z.S.R.) sono zone in cui la circolazione è libera ma la sosta è a pagamento.

Quali sono e quanto si paga?

Le zone a sosta regolamentata sono tre: zona rossa; zona arancio; zona viola (guarda la cartina ai documenti correlati)
 

  • ZONA ROSSA
    Dal Lunedì al Venerdì - Tariffa oraria::€ 2.00
    Sabato -Tariffa oraria: € 1.50
    Domenica e festivi: Gratuita

     
  • ZONA ARANCIO
    Dal Lunedì al Venerdì - Tariffa oraria: € 1.20

    Sabato -Tariffa oraria: € 0.60
    Domenica e festivi: Gratuita


    ZONA VIOLA
  • Dal Lunedì al Venerdì- Tariffa oraria: € 0.60
    Sabato, Domenica e festivi: Gratuita

in tutte le zone a sosta regolamentata gestite da ASM si paga dalle ore 8.00 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle 19.00 (maggiori informazioni ai link correlati) 

mentre nelle zone a sosta regolamentata gestite dalla società Nuova navigliaccio (V.le Cesare Battisti -lato centro commerciale Minerva- via Monti; via Filzi; viale Trieste) bisogna rispettare altre regole che si trovano sulla segnaletica e si possono consultare  sul sito nuovanavigliaccio.it (ai link correlati)

Link correlati

Documenti correlati

Chi può richiedere il permesso di sosta?

chi risiede in una delle zone a sosta regolamentata ha una patente di guida valida e non ha box o posto auto in area privata (cortile).

cosa si può fare con il permesso?

si può sostare nelle strisce blu della zona indicata sul pass senza pagare e senza limite di tempo.

come si ottiene il permesso?

il permesso viene rilasciato allo sportello del Servizio Mobilità in viale Resistenza n.3 (vedi i giorni e gli orari di apertura ai link correlati) oppure si può fare richiesta utilizzando la procedura online (vedi istruzioni ai link correlati)

Quali documenti occorrono?

  • Modulo di domanda compilato
  • Fotocopia carta di circolazione intestata al residente

se l'autovettura non è intestata al residente ma è della mamma o del papà ci vogliono due dichiarazioni di autocertificazione (scarica il modulo ai documenti correlati) una in cui il proprietario dichiara di concedere in uso esclusivo e continuativo il veicolo e una dove il residente dichiara di ricevere in uso esclusivo e continuativo il veicolo

se l'autovettura è intestata a una persona diversa dal residente e dai suoi genitori bisogna andare alla motorizzazione e chiedere di  annotare sulla carta di circolazione  il nome di chi utilizza il veicolo (circolare del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti del 29 ottobre 2015 per l’applicazione delle disposizioni dell’art. 94 del nuovo Codice della Strada, relativo all’identificazione del       reale utilizzatore di un autoveicolo quando un soggetto diverso dall’intestatario ne abbia la disponibilità per un periodo oltre i 30 giorni)

se l'autovettura è intestata alla ditta/società, per la quale si lavora o si collabora, bisogna presentare una dichiarazione su carta intestata della ditta/società in cui c'è scritto che l'autovettura è in uso esclusivo e continuativo del residente e una autocertificazione in cui il residente dichiara di essere dipendente/collaboratore della ditta/società e di avere l'autovettura in uso esclusivo e continuativo (scarica il modulo ai documenti correlati)

Quanto costa il permesso?

il costo annuale del permesso di sosta in zona a sosta regolamentata varia in base al numero dei permessi rilasciati ai residenti che appartengono allo stesso nucleo famigliare:

  • 1° permesso           €  42,00/anno      due marche da bollo da €16,00
  • 2° permesso           €  82,00/anno      due marche da bollo da €16,00 e una marca da bollo da € 2,00
  • dal 3° permesso     € 102,00/anno     due marche da bollo da €16,00 e una marca da bollo da € 2,00

E' previsto uno sconto del 25% sul costo annuale  se l'autovettura è "ecologica" (gpl-metano-elettrica-ibrida)
il pagamento sia del permesso che dei bolli si fa direttamente allo sportello
i metodi di pagamento accettati sono: contante-bancomat-carta di credito

Se utilizzo la procedura di richiesta online pagherò con carta di credito direttamente online.

Scarica il modulo di richiesta ai documenti correlati

Link correlati

Chi può richiedere il permesso di sosta?

chi risiede a più di 30 km da Pavia ed è domiciliato a fini abitativi  in una delle zone a sosta regolamentata, ha una patente di guida valida e non ha box o posto auto in area privata (cortile).

cosa si può fare con il permesso?

si può sostare nelle strisce blu della zona indicata sul pass senza pagare e senza limite di tempo.

come si ottiene il permesso?

il permesso viene rilasciato allo sportello del Servizio Mobilità in viale Resistenza n.3 (vedi i giorni e gli orari di apertura ai link correlati) oppure si può fare richiesta utilizzando la procedura online (vedi le istruzioni ai link correlati)

Quali documenti occorrono?

  • Modulo di domanda compilato
  • Fotocopia carta di circolazione intestata al domiciliato
  • fotocopia contratto di locazione regolarmente registrato o copia bolletta energia elettrica o copia cartella esattoriale dei rifiuti (documentazione che deve essere intestata al richiedente domiciliato)
  • Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà (art. 47 DPR 445 del 28.12.2000) attestante l’effettivo domicilio

- se l'autovettura non è intestata al domiciliato ma è della mamma o del papà ci vogliono due dichiarazioni di autocertificazione (scarica il modulo di Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà ai documenti correlati) una in cui il proprietario dichiara di concedere in uso esclusivo e continuativo il veicolo e una dove il domiciliato dichiara di ricevere in uso esclusivo e continuativo il veicolo

- se l'autovettura è intestata a una persona diversa dal domiciliato e dai suoi genitori bisogna andare alla motorizzazione e chiedere di  annotare sulla carta di circolazione  il nome di chi utilizza il veicolo (circolare del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti del 29 ottobre 2015 per l’applicazione delle disposizioni dell’art. 94 del nuovo Codice della Strada, relativo all’identificazione del       reale utilizzatore di un autoveicolo quando un soggetto diverso dall’intestatario ne abbia la disponibilità per un periodo oltre i 30 giorni)

- se l'autovettura è intestata alla ditta/società, per la quale si lavora o si collabora, bisogna presentare una dichiarazione su carta intestata della ditta/società in cui c'è scritto che l'autovettura è in uso esclusivo e continuativo del domiciliato e una autocertificazione in cui il domiciliato dichiara di essere dipendente/collaboratore della ditta/società e di avere l'autovettura in uso esclusivo e continuativo (scarica il modulo di Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà ai documenti correlati)

Quanto costa il permesso?

il costo annuale del permesso di sosta in zona a sosta regolamentata varia in base al numero dei permessi rilasciati ai domiciliati che appartengono allo stesso nucleo famigliare:

  • 1° permesso   € 152,00/anno oppure 82,00/semestre  due marche da bollo da € 16,00 e una marca da bollo da € 2,00
  • 2° permesso   € 202,00/anno  oppure 82,00/semestre  due marche da bollo da € 16,00 e una marca da bollo da € 2,00

E' previsto uno sconto del 25% sul costo annuale/semestrale  se l'autovettura è "ecologica" (gpl-metano-elettrica-ibrida)

il pagamento sia del permesso che dei bolli si fa direttamente allo sportello
i metodi di pagamento accettati sono: contante-bancomat-carta di credito
Se utilizzo la procedura di richiesta online pagherò con carta di credito direttamente online.

Scarica il modulo di richiesta ai documenti correlati

Link correlati

Chi può richiedere il permesso?

chi vende merce deperibile (alimentari freschi o fiori) ha il negozio in una zona a sosta regolamentata e fa consegne a domicilio.
Il permesso può essere richiesto solo per il mezzo immatricolato per trasporto di cose (autocarro) intestato alla ditta richiedente

Cosa consente di fare il permesso?

consente di sostare nel quadrante e nella zona in cui si trova il negozio senza limite di tempo e di circolare nelle Zone a Traffico Limitato di tutti i quadranti (solo zona Verde) per poter fare le consegne sostando negli spazi per un tempo massimo di 30 minuti  (consulta la cartina ai documenti correlati)

come si ottiene il permesso?

il permesso viene rilasciato allo sportello del Servizio Mobilità in viale Resistenza n.3 (vedi i giorni e gli orari di apertura ai link correlati)

Quali documenti occorrono?

  • Modulo di domanda compilato
  • Fotocopia carta di circolazione
  • fotocopia visura camerale

Quanto costa il permesso?

il costo del permesso è di € 252,00/anno  due marche da bollo da € 16,00 e una marca da bollo da € 2,00
E' previsto uno sconto del 25% sul costo annuale  se il veicolo è "ecologico" (gpl-metano-elettrico-ibrido)
il pagamento sia del permesso che dei bolli si fa direttamente allo sportello
i metodi di pagamento accettati sono: contante-bancomat-carta di credito

Link correlati

Documenti correlati

Data ultima modifica: 26/11/2018

Ufficio di riferimento

Gestione amm.va back/front office per autorizzazione viabilistica di transito, sosta ed occupazione suolo pubbl - U.O.I.

Polizia Locale
Viale Resistenza, 5
Tel: 0382 5451

Responsabile dell'ufficio:
Monica Grassi
Tel: 0382 545322
Fax: 0382 545844