Piano dei Tempi e degli Orari

immagine del logo

Piano dei Tempi e degli Orari

Nell’ambito del progetto #TEMPOdiQUARTIERI, realizzato con il contributo di Regione Lombardia ex l.r. 28/2004 art.6, è stato svolto un percorso di revisione e aggiornamento che ha condotto all’adozione del nuovo Piano dei Tempi e degli Orari della Città di Pavia approvato con deliberazione di  Consiglio Comunale n. 49 del 26 novembre 2018

Che cos'è il piano territoriale dei tempi e degli orari (PTO)? 

E’ un documento di indirizzo e di azione che descrive le problematiche e le criticità individuate a livello territoriale e definisce gli approcci, le attività e le metodologie da attuare.

  • deve essere approvato dal Consiglio Comunale su proposta del Sindaco, il quale ha il compito di elaborare le linee guida attraverso forme di consultazione con le amministrazioni pubbliche, le parti sociali, le associazioni e gli organismi dei cittadini (Tavoli di concertazione), nonché di promuovere accordi con le componenti del Tavolo e di emettere le ordinanze per l’attuazione del Piano;
  • è obbligatorio per i Comuni con oltre 30.000 abitanti;
  • può articolarsi in politiche e progetti, anche sperimentali o da attuarsi gradualmente;
  • deve raccordarsi con gli strumenti generali di programmazione e pianificazione del territorio;
  • deve basarsi sull’impiego di strumenti di concertazione istituzionale e coinvolgimento tra cittadini/e, attori sociali, portatori di interesse e amministrazioni locali;
  • deve basarsi sull’implementazione costante dell’analisi territoriale e su azioni di informazione e comunicazione efficace che permettano anche di far emergere le esigenze delle categorie portatrici di interessi “silenziosi” o difficili da individuare.

Il PTO si pone come strumento di orientamento: affianca e indirizza le programmazioni di settore e le politiche che influenzano la vita della città, per sostenere la costruzione di un progetto comune che migliori le opportunità di accesso ai servizi e ai beni urbani e aumenti la possibilità di scelta nelle strategie di impiego del tempo.

I temi centrali del PTO di Pavia

Cinque politiche di indirizzo:

  1. Una città accessibile > coordinamento tra orari e localizzazione dei servizi e pluralità dell’offerta
  2. Una città sostenibile > miglioramento della viabilità e della qualità ambientale
  3. Una città riqualificata > ri-tematizzazione degli spazi pubblici, aumento della fruibilità e versatilità, rivitalizzazione e valorizzazione
  4. Una città conciliante > promozione delle pari opportunità per favorire il riequilibrio tra impegni familiari e professionali e la ripartizione delle responsabilità familiari;
  5. Una città partecipata > consultazione e partecipazione degli attori territoriali e della cittadinanza

Tre macro-aree di intervento prioritarie:

  1. Scuole aperte e conciliazione
  2. Quartieri, accessibilità dei servizi e socialità
  3. Territorio: riqualificazione, mobilità sostenibile, ambiente, arredo urbano

Le politiche temporali urbane in Italia 

La Legge 53/2000 e le leggi regionali sui tempi rappresentano il punto di arrivo di un percorso sociale, politico-amministrativo e legislativo avviato a metà degli anni 80 grazie in particolare all’apporto e alla riflessione dei movimenti delle donne, incentivato dall’approvazione nel 1990 della Legge 42 “Ordinamento delle autonomie locali”, art. 36, che assegnava al Sindaco competenze specifiche in materia di coordinamento degli orari delle città. La legge regionale n. 28/2004 rappresenta lo strumento con cui Regione Lombardia delinea il quadro all’interno del quale i Comuni devono definire e sperimentale politiche, strategie, linee di azione in materia temporale e sostiene con appositi finanziamento la predisposizione e l’attuazione dei PTO.

Documenti correlati

Cos'è l'Ufficio Tempi

L'Ufficio Tempi è un servizio del Comune di Pavia.
E' stato istituito nell’anno 2002 per rispondere da un lato a un’esigenza di adempimento alla normativa (la Legge 53/2000 impone ai Comuni con popolazione superiore ai 30.000 abitanti di attivarsi in questo senso) dall’altro perché emergente e sempre più sentita è l’esigenza di armonizzare i tempi del territorio.

Quali sono i suoi compiti

L'Ufficio Tempi ha il compito di coordinare e gestire tutti i progetti generati dal Piano dei Tempi e degli Orari ed è il riferimento interno ed esterno per sviluppare iniziative di interesse temporale a livello cittadino.

Dove si trova e come contattarlo

Comune di Pavia
Palazzo Mezzabarba (1° piano)
p.zza Municipio 2 - 27100 Pavia
Tel. 0382.399 203 
 ufficiotempi@comune.pv.it

Facebook: @ComunePaviaPariOpportunita
Instagram: comunepavia_pariopportunita

 

 

Data ultima modifica: 10/05/2019

Ufficio di riferimento

Pari Opportunità, Politiche Tempi e orari - U.O.A.

Palazzo Mezzabarba
P.zza Municipio, 2
Tel: 0382 3991

Responsabile dell'ufficio:
Maria Spitti
Tel: 0382 399203