Comune di Pavia Comune di Pavia
 
 
Home

Evento conclusivo della mostra "Percorso Obbligatorio" di Pedro Fiol

Fiol

Venerdì 30/09/2011 dalle 11.30 alle 13.00 presso lo Spazio per le Arti Contemporanee del Broletto con ingresso da Piazza Cavagneria, Pavia si terrà l'eventro conclusivo della mostra "Percorso obbligatorio" di Pedro Fiol che, inaugurata lo scorso 17 settembre,  e che rimarrà aperta fino al prossimo 2 ottobre, ha registrato un grandissimo successo di pubblico.

Tanti i visitatori, tantissimi i commenti positivi, notevole l’apprezzamento di quanto organizzato, allestito e preparato per accogliere, tanto gli amanti dell’arte contemporanea, quanto gli ospiti curiosi e interessati alle iniziative culturali in corso nella citta’ di Pavia. Varie le interpretazioni date dai visitatori e bellissime le annotazioni positive sulle Opere di Fiol, sulle sue idee autentiche e sul suo peculiare modo di arrivare a tutti quanti noi.

Percorso Obbligatorio si e’ rivelata un’esperienza particolare, un cammino da vivere e da sentire, una mostra d’arte ricca di originalita’ e di sorprese, un mondo a se’ dove si puo’ viaggiare con l’anima tra le Opere di Fiol, che incantano e trasportano ogni qualvolta le si guarda.

Un secondo incontro, questo, concepito dall'Assessore alla cultura di Pavia, dall'azienda organizzatrice Desalty e da PantaleonArt  per offrire a tutti la possibilita’ di vivere questa esperienza, conoscere, o incontrare di nuovo, Fiol, contemplare le sue opere, tra le quali quelle realizzate appositamente per il Broletto, entrare nella Stanza dell’Artista e lasciarsi emozionare da tutto il brillante contesto realizzato all’interno delle tre sale del Broletto a Fiol dedicate.

Oggi di Fama internazionale, Pedro Fiol e’ nato a Cuba nel 1970, ma e’ in Europa che l’artista ha ottenuto I maggiori successi nel mondo dell’arte. Come citta’ di residenza e come fulcro del suo allettante lavoro artistico, ha scelto Milano.

Il percorso in Galleria, che chiude un lungo progetto voluto dall’artista - iniziato nel 2009 con la sua personale promossa da INA Assitalia - é molto interessante e particolareggiato, un percorso che si chiude e allo stesso tempo riparte, facendoci entrare, e non come ospiti, nella "Stanza dell’artista":
un’installazione originale dove Fiol riproduce e da’ vita ad uno spazio nel quale l’artista ricrea il suo mondo, fatto di tutto quello che per la maggior parte di noi puo’ significare…niente.

 
Scaduto il 01/10/2011