Comune di Pavia Comune di Pavia
 
 
Tasse e tributi

IUC - Imposta Unica Comunale

IUC - Imposta Unica Comunale

Dal 1° gennaio 2014 è in vigore l’Imposta Unica Comunale (IUC) che si compone:               

1. dell’Imposta Municipale propria (IMU), di natura patrimoniale, dovuta dal possessore di immobili, escluse le abitazioni principali, se non classificate nelle categorie A1, A8, A9, per le quali si continua a pagare.

2. di una componente riferita ai servizi, che si articola:

• del Tributo per i servizi indivisibili (TASI), a carico del possessore dell’immobile , dal 1/1/2016 sono escluse le abitazioni principali.

• della TASSA sui rifiuti (TARI), destinato a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento rifiuti, a carico dell’utilizzatore dell'immobile.

La disciplina della IUC è contenuta nella legge 27 dicembre 2013, n. 147 (Legge di Stabilità per l’anno 2014).

Ai fini IMU resta salva la disciplina di cui all’art. 13 DL 201/2011 e successive modifiche ed integrazioni.

SCADENZE PER IL CONTRIBUENTE

abitazioni principali

IMU è dovuta esclusivamente per le abitazioni appartenenti alle categorie catastali A1, A8, A9. Entro il 16 giugno occorre versare l’acconto o l'unica soluzione. Entro il 16 dicembre occorre versare il saldo.

TASI dal 1/1/2016 sono esentate le abitazioni principali.

TARI Il Comune provvederà all’invio dell’avviso di pagamento entro il mese di maggio. Si pagherà in 4 rate con scadenza 30 maggio, 30 luglio, 30 settembre, 30 novembre o in alternativa l'unica soluzione entro il 16 giugno.

altri fabbricati

IMU entro il 16 giugno occorre versare l’acconto o l'unica soluzione. Entro il 16 dicembre occorre versare il saldo.

TASI si pagherà in due rate, l'acconto o l'unica soluzione entro il 16 giugno e il saldo entro il 16 dicembre; dal 2016 è dovuta esclusivamente per:

  • fabbricati costruiti e destinati alla vendita, non locati
  • fabbricati rurali ad uso strumentale

TARI il Comune provvederà all’invio dell’avviso di pagamento entro il mese di maggio. Si pagherà in 4 rate con scadenza 30 maggio, 30 luglio, 30 settembre, 30 novembre, o in alternativa l'unica soluzione entro il 16 giugno.

L’ l’Ufficio Tributi fornisce i calcoli a chi li richieda presentandosi agli sportelli munito di visura catastale aggiornata e ultimi prospetti di calcolo dell’IMU anni precedenti

Non si effettuano conteggi telefonici o a mezzo e-mail