Comune di Pavia Comune di Pavia
 
 
Circoli di qualità

Organi di partecipazione

LA COMMISSIONE MENSA
La partecipazione attiva e collaborativa degli utenti è fondamentale per il buon andamento del servizio.
La Commissione Mensa (prevista anche dalle Linee Guida della Regione Lombardia per la Ristorazione Scolastica, approvate con Decreto della Direzione Generale della Sanità n° 14833 del 01.08.2002) rappresenta l’utenza e svolge compiti di controllo. Tutti gli atti della Commissione sono pubblici. E’ un organismo formato da rappresentanti di uffici comunali e Amministratori dell’ente, rappresentanti di insegnanti e genitori di ogni scuola; costituisce l’elemento di collegamento tra l’utenza e il titolare del servizio per rappresentare le diverse richieste provenienti dall’utenza stessa; opera un monitoraggio dell’accettabilità del pasto e della qualità del servizio percepita dai fruitori del servizio. Esercita un ruolo consultivo per quanto riguarda il menu scolastico e l’erogazione del servizio. La Commissione si riunisce almeno due volte all’anno. 

LA COMMISSIONE MENU
La Commissione menu è costituita da una selezione di soggetti facenti parte della Commissione mensa. Per partecipare alla Commissione menu è obbligatorio partecipare ai corsi di educazione alimentare annualmente tenuti dall’ASL o dall’Amministrazione comunale, che consistono indicativamente in due incontri di mezza giornata ciascuno al termine dei quali viene rilasciato un attestato di partecipazione.
La Commissione menu si riunisce in genere due volte all’anno per definire le variazioni da apportare ai menu in vigore.

STRUMENTI DI PARTECIPAZIONE
La partecipazione del cittadino alla prestazione del servizio pubblico è sempre garantita, sia per tutelare il diritto alla corretta erogazione del servizio stesso, sia per favorire la collaborazione nei confronti dei soggetti erogatori.
Su questo principio viene garantita e favorita la partecipazione degli utenti al funzionamento e al controllo della Ristorazione Scolastica, così come il diritto a ottenere informazioni, dare suggerimenti e a presentare eventuali reclami.
Questo diritto può essere esercitato in prima persona o avvalendosi di organismi di rappresentanza quali la Commissione Mensa.
La ristorazione scolastica rappresenta sotto molti aspetti un’occasione privilegiata da cui possono prendere avvio e svilupparsi strategie educative mirate a diffondere un approccio corretto nei confronti degli alimenti e dell’alimentazione.
A tal fine l’Amministrazione comunale favorisce l’orientamento dei docenti su tematiche specialistiche fornendo supporti di diversa natura: diffonde materiale informativo e ne promuove l’utilizzo da parte dei docenti sia direttamente che attraverso lo sviluppo ed ampliamento del sito internet. Organizza iniziative che coinvolgono bambini e insegnanti, come visite guidate presso il centro di cottura che comprendono anche attività di manipolazione dei cibi (laboratori di cucina), concorsi a premi sul tema educazione alimentare.