Comune di Pavia Comune di Pavia
 
 
Presentazione

Il Teatro Cesare Volta

La Sala oggi...

La Sala Cinema-Teatro "Cesare Volta", ubicata presso il quartiere Scala di Pavia (piazzale Salvo D'Acquisto), è attualmente gestita dal Settore Istruzione e Politiche Giovanili del Comune e ospita manifestazioni culturali di vario genere, tra cui spettacoli e laboratori teatrali e rassegne cinematografiche

Grazie agli interventi di ristrutturazione e agli investimenti sostenuti dal Comune per migliorare la strumentazione della Sala (recentemente dotata di un videoproiettore digitale per prime proiezioni e di un sistema di biglietteria), lo spazio è molto richiesto anche da operatori esterni (associazioni, compagnie teatrali, privati, ecc.) per la realizzazione delle proprie iniziative culturali.

Per la stagione 2017/18 sono in fase di programmazione:

- la stagione teatrale a cura di C.L.A.P.Spettacolodalvivo che comprende spettacoli serali, una rassegna di spettacoli natalizi e spettacoli dedicati alle scuole, oltre a due laboratori - uno di teatro-terapia gestito dal Teatro delle Chimere ed uno di teatro-sociale gestito dall'associazione Antigone;

- una rassegna cinematografica in via di definizione.

La Sala "Cesare Volta" rimane aperta ad ospitare, in base alla disponibilità di date (si veda il calendario on-line), gli spettacoli delle Scuole cittadine ​e delle associazioni che propongono attività a scopo benefico. Tutte le altre richieste saranno accolte tenendo conto anche delle linee di indirizzo dell'Amministrazione e delle indicazioni espresse dalla direzione artistica.

La storia del teatro "Cesare Volta"...

Il teatro nasce negli anni ’70 come sala cinematografica e teatrale per un pubblico prevalentemente di bambini e famiglie e, per via della particolare struttura a cubo e del colore verde, viene battezzato con il nome di “Cubo Verde".

La sala rimane chiusa per lavori di ristrutturazione dal 1985 al 1997 e alla riapertura la gestione passa al Settore Cultura del Comune di Pavia. Nel 2001 la sala viene intitolata all'artista pavese Cesare Volta, regista di teatro e attento conoscitore dei vari aspetti della “pavesità”.

Nel 2007 l'Amministrazione comunale decide di investire nella sala con un'ulteriore ristrutturazione per farne un polo culturale per l'intera città. Viene sacrificata la cabina di proiezione, non più a norma, per creare un ampio foyer; vengono inoltre realizzati un locale biglietteria, un guardaroba, un locale adibito a laboratorio ed un ampio corridoio spesso utilizzato per esposizione di mostre. La sala viene anche dotata di nuove attrezzature necessarie per la proiezione di film.

Caratteristiche strutturali della sala:

  • capienza massima della sala è di 211 persone + 2 posti per persone con disabilità;
  • la sala gode di una buona acustica
  • dotazione tecnica presente al  Teatro (clicca qui)