Comune di Pavia Comune di Pavia
 
 
Settore Pianificazione e Gestione del Territorio

Rateizzazione degli importi sanzionatori per i procedimenti edilizi e paesaggistici

 

La Delibera di Giunta Comunale n° 267, approvata il 3 dicembre 2013, avente oggetto:" Rateizzazione degli importi sanzionatori per i procedimenti ai sensi del DPR 380/01":

 

RIGUARDA

  • le sanzioni pecuniarie, irrogate a mezzo di ordinanza dirigenziale, per illeciti edilizi ai sensi del citato DPR 380/01, per le quali è previsto il pagamento entro 30 giorni dalla notifica del provvedimento e, nel caso di inadempienza entro tale termine, la riscossione coattiva della somma dovuta, ai sensi dell'art. 43 del DPR 380/01;
  • le sanzioni paesaggistiche dovute all'Amministrazione, nel caso di violazione dell'art. 167 del Decreto Legislativo 22 gennaio 2004, n. 42 (Codice dei beni culturali e del paesaggio);
  • sanzioni di importo pari o superiori a 4.500,00 (quattromilacinquecento) euro.

CONSENTE

previa richiesta scritta e motivata dalla quale si possa evincere lo stato di condizione economica disagiata, da presentarsi entro il termine di scadenza del pagamento comunicato dall’Amministrazione Comunale, la rateizzazione di tutti gli importi sanzionatori relativi alle pratiche ex DPR 380/01, L.R. 12/05 e D.lgs 42/04. La rateizzazione dovrà essere sempre garantita da fideiussione bancaria o assicurativa.

Scarica il modello per la presentazione della richiesta di rateizzazione da presentarsi allo sportello del Settore Pianificazione e Gestione del Territorio entro trenta giorni dalla notifica del provvedimento ingiuntivo.

DETERMINA 

le seguenti modalità di rateizzazione definendo gli importi ammessi a rateizzazione e il numero delle rate massime consentite:

a)   per importi pari o superiori a 4.500,00 (quattromilacinquecento) euro e fino a 30.000,00 (trentamila) euro è ammessa la rateizzazione nella misura di tre rate di pari importo da pagarsi entro dodici mesi; la prima entro 30 (trenta) giorni dalla comunicazione di ammissione alla rateizzazione e le altre, fino all'importo corrispondente, da pagarsi ogni quattro mesi, conteggiati dal sessantesimo giorno;

b)   per importi superiori a 30.000,00 (trentamila) euro e fino a 100.000,00 (centomila) euro è ammessa la rateizzazione nella misura di sei rate, di pari importo da pagarsi entro ventiquattro mesi; la prima entro 30 (trenta) giorni dalla comunicazione di ammissione alla rateizzazione e le altre, fino all'importo corrispondente, da pagarsi ogni quattro mesi, conteggiati dal sessantesimo giorno;

c)    per importi superiori a 100.000,00 (centomila) euro e fino a 300.000,00 (trecentomila) euro è ammessa la rateizzazione nella misura di dodici rate di pari importo da pagarsi entro quarantotto mesi; la prima entro 30 (trenta) giorni dalla comunicazione di ammissione alla rateizzazione e le altre, fino all'importo corrispondente, da pagarsi ogni quattro mesi, conteggiati dal sessantesimo giorno;

d)   per importi superiori a 300.000,00 (trecentomila) euro è ammessa la rateizzazione nella misura di diciotto rate di pari importo da pagarsi entro sei anni; la prima entro 30 (trenta) giorni dalla comunicazione di ammissione alla rateizzazione e le altre, fino all'importo corrispondente, da pagarsi ogni quattro, conteggiati dal sessantesimo giorno.

Leggi il testo della Delibera di Giunta n° 267 del 3 dicembre 2013