Il PGT - Nuovo Strumento di Governo della Città

Con Delibera di Consiglio Comunale n° 60 del 20/12/2012 è stato Adottato il Piano di governo del Territorio, nuovo strumento urbanistico, che definisce l’assetto dell’intero territorio comunale, ai sensi della legge regionale n. 12/2005 e s.m.i..

Il PGT è composto da :

Documento di Piano, strumento che esplicita strategie, obiettivi e azioni attraverso cui perseguire un quadro complessivo di sviluppo socio-economico e infrastrutturale, considerando le risorse ambientali, paesaggistiche e culturali a disposizione come elementi essenziali e da valorizzare.
 
 
Studio per la definizione della componente geologica, idrogeologica e sismica individua le aree a pericolosità geologica e sismica, la definizione delle aree a vulnerabilità idraulica e idrogeologica, assegnando specifiche prescrizioni.

 

Piano delle Regole costituisce lo strumento di governo del tessuto urbano consolidato, inteso come insieme delle parti di territorio su cui è già avvenuta l’edificazione o la trasformazione, comprese le aree libere intercluse e di completamento, individua ed indica la disciplina delle aree destinate alla produzione agricola, delle aree di valore paesaggistico ed ambientale e delle aree non soggette a trasformazione urbanistica.

 

Piano dei Servizi è lo strumento di pianificazione delle aree e delle strutture pubbliche e di interesse pubblico o generale finalizzato al soddisfacimento dei requisiti di vivibilità e di qualità urbana (art. 9 LR 12/05) che, per una città capoluogo di provincia, necessita di una visione che vada oltre i confini amministrativi comunali.

 

Piano Urbano Generale dei Servizi del Sottosuolo - PUGSS che integra il Piano dei Servizi per quanto concerne la dotazione dei servizi presenti nel sottosuolo utili agli insediamenti residenziali o produttivi. Tale Piano fornisce informazioni circa la localizzazione dei sottosistemi presenti relativi a fognatura, acquedotto, gas, energia elettrica, illuminazione pubblica, telefonia, fibra ottica, teleriscaldamento e le modalità di gestione e di dotazione delle suddette infrastrutture.

 

Rapporto ambientale ai fini della Valutazione Ambientale Strategica (VAS) individua, descrive e valuta gli impatti significativi sulle componenti ambientali, derivanti dall’attuazione del piano, concorre alla definizione degli obiettivi e delle strategie del PGT, indicando i criteri di compatibilità ambientale, gli indicatori di riferimento e gli indirizzi per il monitoraggio.

 

Studio di incidenza individua e valutare i possibili impatti del Piano sulle specie e sugli habitat, in particolare sui siti Natura 2000.