Comune di Pavia Comune di Pavia
 
 
Servizio Edilizia Privata

Servizio Edilizia Privata - Sportello Unico per l'Edilizia

 

 

 

COMPETENZE DELLO SPORTELLO UNICO PER L'EDILIZIA
 Istituito presso il Settore Pianificazione e Gestione del Territorio del Comune di Pavia, ai sensi dell'art 5 del DPR n. 380/01 e s.m.i..

 

 

 

Il SUE:

a) riceve le denunce di inizio attività e le domande per il rilascio di ogni atto di assenso in materia di attività edilizia, ivi compreso il certificato di agibilità, nonché dei progetti approvati dalla Soprintendenza.

b) fornisce le informazioni in materia di attività edilizia, sugli aspetti normativi, sugli adempimenti necessari per lo svolgimento delle procedure edilizie, allo stato dell'iter procedurale delle domande presentate, nonché a tutte le possibili informazioni utili disponibili;

c) adotta i provvedimenti in tema di accesso ai documenti amministrativi (art. 22 e seguenti della n. 241/1990)

d) rilascia i permessi di costruire, i certificati di agibilità, le certificazioni attestanti le prescrizioni normative e le determinazioni provvedimentali a carattere urbanistico, paesaggistico-ambientale, edilizio e di qualsiasi altro tipo comunque rilevanti ai fini degli interventi di trasformazione edilizia del territorio;

e) cura i rapporti tra l’amministrazione comunale, il privato e le altre amministrazioni chiamate a pronunciarsi in ordine all’intervento edilizio oggetto dell’istanza o denuncia, con particolare riferimento agli adempimenti connessi all’applicazione della parte II del testo unico.

Le comunicazioni al richiedente sono trasmesse esclusivamente dallo sportello unico per l’edilizia; gli altri uffici comunali e le amministrazioni pubbliche diverse dal comune, che sono interessati al procedimento, non possono trasmettere al richiedente atti autorizzatori, nulla osta, pareri o atti di consenso, anche a contenuto negativo, comunque denominati sono tenuti a trasmettere immediatamente allo sportello unico per l’edilizia le denunce, le domande, le segnalazioni, gli atti e la documentazione ad esse eventualmente presentati, dandone comunicazione al richiedente.

Il Servizio Edilizia Privata - Sportello Unico per l'Edilizia acquisisce presso le amministrazioni competenti, anche mediante conferenza di servizi, gli atti di assenso delle amministrazioni preposte alla tutela ambientale, paesaggistico-territoriale, del patrimonio storico-artistico o alla tutela della salute e della pubblica incolumità, necessari ai fini della realizzazione dell’intervento edilizio.

Tra tali assensi rientrano, in particolare:

  • il parere dell'ASL, nel caso in cui non possa essere sostituito da una dichiarazione ai sensi dell’articolo 20, comma 1;
  • il parere dei vigili del fuoco, ove necessario, in ordine al rispetto della normativa antincendio;
  • gli atti di assenso (o di dissenso) previsti per gli interventi edilizi su immobili vincolati ai sensi del codice dei beni culturali e del paesaggio, di cui al dlgs 42/2004;
  • il parere dell’autorità competente in materia di assetti e vincoli idrogeologici;
  • gli assensi in materia di servitù viarie, ferroviarie, portuali e aeroportuali;
  • il nulla osta dell’autorità competente ai sensi dell’articolo 13 della legge 6 dicembre 1991, n. 394, in materia di aree naturali protette

Resta comunque ferma la competenza dello SUAP - sportello unico per le attività produttive - definita dal regolamento di cui al D.P.R. 7 settembre 2010, n. 160.
 

Dal 1 gennaio 2016 come concordato in vari incontri effettuati nell'ambito di  Tavoli Tecnici Interprofessionali costituiti dagli Ordini e Collegi professionali, ANCE e dai rappresentanti del Settore Pianificazione e Gestione del Territorio la presentazione delle istanze dovra' avvenire con modalità telematica utilizzando lo Sportello Unico per l'Edilizia Telematico Unificato,  in conformità alle modalità tecniche individuate dalla legge n. 80/2006. Le istanze da presentarsi con modalita' telematica sono evidenziate nel presente ELENCO.