Permesso per l'esecuzione di lavori nei cimiteri cittadini
Amministrazione
11 luglio 2018

Permesso per l'esecuzione di lavori nei cimiteri cittadini

 

All’interno dei cimiteri cittadini, l’esecuzione di lavori che non necessitano di titolo abilitativo, come gli interventi di manutenzione ordinaria o quelli su beni culturali che non ne interessano la struuttura, sono comunque soggetti alla richiesta del permesso del responsabile dei servizi cimiteriali, come da Regolamento di Polizia Mortuaria.

"Si sottolinea che, ai sensi degli articoli 89 comma 4 e 90 comma 7 del Regolamento di Polizia Mortuaria, qualsiasi lavoro di manutenzione ordinaria presso i cimiteri cittadini ed in generale tutte le operazioni che non alterino l’opera in alcuna sua parte ma tendano solo a conservala e restaurarla NECESSITANO DEL PERMESSO DEL RESPONSABILE DEI SERVIZI CIMITERIALI."

A tal fine si invitano i soggetti interessati a comunicare la propria volontà di iniziare i lavori, tramite richiesta scritta da inoltrare a:
arch. Alice Adavastro – alice.adavastro@comune.pv.it
dott. Sergio Gabetta – sgabetta@comune.pv.it

indicando:

  • il cimitero e il sepolcro su cui si intende intervenire;
  • la tipologia di lavoro che si intende eseguire;
  • il giorno di inizio lavori e le tempistiche;
  • il nominativo della ditta esecutrice e il numero di operatori coinvolti.

Si riporta di seguito lo stralcio del regolamento di Polizia Mortuaria:

  • ART.89, comma 4
    Per le semplici riparazioni, pulitura di monumenti, lapidi, croci, ecc. e per i lavori di ordinaria manutenzione in genere, è sufficiente ottenere il permesso del responsabile dei servizi cimiteriali.
  • ART.90, comma 7
    Per le piccole operazioni di ordinaria manutenzione e per quelle che non alterino l’opera in alcuna parte e tendano solo a conservarla e restaurarla, è sufficiente l’autorizzazione del Responsabile dei Servizi Cimiteriali.

Si definiscono interventi di manutenzione ordinaria quei lavori che riguardano opere di riparazione, rinnovamento e sostituzione delle finiture degli edifici e quelle necessarie a integrare o mantenere in efficienza gli impianti tecnologici esistenti. Tra le opere di cui all’art.90 sono da considerarsi inclusi i lavori di restauro degli elementi decorativi di tombe di famiglia e sepolcri in genere; mentre le opere di manutenzione e sistemazione del verde privato sono da considerarsi incluse tra i lavori di ordinaria manutenzione di cui all’art.89.

Per gli interventi su beni culturali di cui all’art. 21 comma 4 del D.lgs 42/2004, si prega di allegare l’autorizzazione della Soprintendenza.

Il permesso per l’esecuzione dei lavori in oggetto verrà notificato via mail.

Si ricorda che per l’accesso ai cimiteri con autoveicoli è necessario richiedere per tempo l’autorizzazione apposita, presentando istanza agli uffici cimiteriali siti in via VIII marzo, presso il Cimitero Maggiore di Pavia.