Amministrazione
13 marzo 2020

Comunicazione del Sindaco alla cittadinanza in occasione dell’emergenza COVID-19

 

“Il personale del Comune di Pavia sta svolgendo il proprio lavoro in modo encomiabile, nonostante le ben note difficoltà, ed è una risorsa da preservare assolutamente, anche nell’interesse della collettività, tenuto conto che il diritto alla salute è un diritto primario della persona.

Se dovesse contagiarsi qualcuno, ne risentirebbe l’intera collettività, perché ciò andrebbe a svantaggio di tutti.

Proprio per questi motivi, vi chiedo di non recarvi negli uffici comunali se non previa telefonata, fissazione di appuntamenti differiti nel tempo e con preavviso di almeno una giornata.

Fatte salve le attività che il governo ha decretato di chiudere (musei, biblioteche, pinacoteche, spazi espositivi in generale e luoghi di cultura) i restanti servizi continueranno quindi a essere erogati, con modalità differenti, che tengono conto dell’emergenza igienico-sanitaria.

In quest’ottica, ricordo che buona parte dei servizi erogati dal Comune di Pavia possono essere acquisiti in modalità telematica, così come agli uffici comunali è sempre possibile operare in identico modo, ad esempio privilegiando l’utilizzazione della posta elettronica certificata e non.

Solo dove non possibile e in via residuale, si può procedere su appuntamento con relativa richiesta, fatta pervenire almeno un giorno prima della data dell’incontro frontale.

L’Amministrazione comunale sta partecipando attivamente a tavoli attivi con la Regione Lombardia e il Coordinamento dei Sindaci dei Comuni capoluogo. In questa direzione, il Comune di Pavia si sta adoperando per accelerare quanto più possibile la messa a disposizione di risorse economiche per gli operatori economici che stanno subendo le conseguenze dell’emergenza dovuta a COVIR-19. Confido nel senso di responsabilità di tutti per il bene
dell’intera gente di Pavia”.