Mobilità e trasporti, Amministrazione, Polizia urbana, sicurezza e Protezione civile
03 maggio 2020

Dpcm 26 aprile 2020 - Precisazioni del Sindaco

 

Cari Concittadini,

con l'entrata in vigore del DPCM del 26 aprile 2020, da lunedì 4 maggio ci sarà un lieve allentamento delle misure restrittive.

NON È IL RITORNO ALLA NORMALITÀ CHE TUTTI VORREMMO: le attività commerciali al dettaglio - fatta eccezione per la vendita di alimentari, farmacie e parafarmacie, tabaccai ed edicole - restano sospese; viene confermato il divieto di spostamenti, salvo comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute; sono proibiti gli spostamenti da regione a regione, eccetto comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o motivi di salute.

IL PERICOLO NON È PASSATO!

I controlli continueranno a essere effettuati e verranno svolte verifiche stringenti sulle dichiarazioni, ora come prima.

La NOVITÀ è che, tra le situazioni di necessità che consentono gli spostamenti, saranno valide le visite ai "congiunti", intesi come parenti, affini o affetti stabili (es. fidanzati sì, amici o conoscenti no).

Si consiglia di spostarsi a piedi o sulle due ruote, qualora possibile, allo scopo di ridurre al minimo la permanenza ravvicinata con altre persone, durante il tragitto. La buona stagione lo consente.

Saranno inoltre autorizzate le attività sportive e motorie all'aperto, purché da soli - eccezione fatta per i minori e le persone non autosufficienti, che possono essere accompagnate.

Per quanto riguarda, nello specifico, PAVIA, verrà permesso l'accesso ai parchi pubblici. Rimangono però chiusi i parchi recintati per bambini e l'area giochi del parco della Vernavola, che si prestano a maggiori rischi di contagio.

Per favorire il raccoglimento e la preghiera, in vista della ripresa delle funzioni religiose pubbliche, verranno riaperti anche i cimiteri cittadini: lunedì 4 maggio, dalle 09:00 alle 12:00; da martedì 5 maggio, sia dalle 09:00 alle 12:00 che dalle 15:00 alle 18.00.

Resta l'obbligo di evitare, al di fuori della propria abitazione e anche nell'ambito delle attività consentite, ogni forma di assembramento, nonché di rispettare il distanziamento personale di almeno 1 metro (2 metri quando si svolgono attività sportive).

Non di meno, resta l'obbligo di proteggere le vie respiratorie con mascherine o con ogni altro dispositivo utile.

Al riguardo, va detto che siamo consapevoli della difficoltà di reperire le mascherine sul mercato.

Le Istituzioni interessate stanno facendo ogni sforzo per procurarsele e distribuirne alla popolazione il maggiore numero possibile, nonostante le oggettive difficoltà dovute all'emergenza internazionale e all'insufficiente produzione.

Cari Concittadini, non è ancora la normalità, ma si tratta di un primo passo verso la normalità.

La strada sarà lunga, bisogna esserne consapevoli. Ma arriveremo alla meta.

Nel frattempo, siamo tutti invitati a tenere ALTA L'ATTENZIONE e a mantenere il SENSO DI RESPONSABILITÀ dimostrato, fino a ora, dalla gran parte di noi.

Grazie!

Il Sindaco di Pavia
Mario Fabrizio Fracassi

Oltre a quanto detto e per rispondere alle ulteriori domande poste dai cittadini, si precisa che sono consentite dal DPCM del 26 aprile 2020, in vigore dal 4 maggio, anche le seguenti attività, elencate nell’allegato 1 al documento:
-    Ipermercati;
-    Supermercati;
-    Discount di alimentari;
-    Minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimentari vari;
-     Commercio al dettaglio di prodotti surgelati;
-    Commercio al dettaglio in esercizi non specializzati di computer, periferiche, attrezzature per le telecomunicazioni,  elettronica  di consumo audio e video, elettrodomestici;
-    Commercio al dettaglio di prodotti alimentari, bevande e tabacco in esercizi specializzati (codici ateco: 47.2);
-    Commercio al dettaglio di carburante per autotrazione in  esercizi specializzati;
-    Commercio  al  dettaglio  apparecchiature  informatiche  e  per  le telecomunicazioni (ICT) in  esercizi  specializzati  (codice  ateco: 47.4);
-    Commercio al  dettaglio di ferramenta,  vernici,  vetro  piano e materiale elettrico e termoidraulico;
-    Commercio al dettaglio di articoli igienico-sanitari;
-    Commercio al dettaglio di articoli per l'illuminazione;
-     Commercio al dettaglio di giornali, riviste e periodici;
-    Farmacie;
-    Commercio  al  dettaglio in altri  esercizi  specializzati di medicinali non soggetti a prescrizione medica;
-     Commercio  al  dettaglio  di  articoli  medicali  e  ortopedici  in esercizi specializzati;
-    Commercio al dettaglio di  articoli  di  profumeria,  prodotti  per toletta e per l'igiene personale;
-    Commercio al dettaglio di piccoli animali domestici;
-    Commercio al dettaglio di materiale per ottica e fotografia;
-     Commercio al dettaglio di combustibile per uso domestico e per riscaldamento;
-    Commercio al  dettaglio  di  saponi,  detersivi,  prodotti  per  la lucidatura e affini;
-    Commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto effettuato via internet;
-    Commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto effettuato per televisione;
-    Commercio  al  dettaglio  di  qualsiasi  tipo di prodotto  per corrispondenza, radio, telefono;
-    Commercio effettuato per mezzo di distributori automatici;
-    Commercio di carta, cartone e articoli di cartoleria;
-    Commercio al dettaglio di libri;
-    Commercio al dettaglio di vestiti per bambini e neonati;
-    Commercio al dettaglio di fiori, piante, semi e fertilizzanti.