Comune di Pavia Comune di Pavia
 
 
Filo diretto

"Art Bonus"per Pavia

"Art Bonus"per Pavia

Chiamata alle arti.
MECENATI DI OGGI PER L'ITALIA DI DOMANI.
L'Art bonus consente un credito di imposta, pari al 65% dell'importo donato, a chi effettua erogazioni liberali a sostegno del patrimonio culturale pubblico italiano.

Dal 30/12/2017 è attivo il Comune di Pavia sul portale Art bonus con il primo intervento relativo al Castello di Mirabello ed in continuità con i contenuti proposti con la partecipazione al bando Cariplo "Beni culturali a rischio" approvato dalla Giunta con DG 215 del 30/10/2017.

"Il progetto nasce da un ordine del giorno collegato al Bilancio, presentato dalla consigliera Bruzzo e approvato dal consiglio comunale - dichiara Giovanni Magni, assesssore ai Lavori Pubblici - Abbiamo aderito al Bando Cariplo e abbiamo inteso attivare l'Art Bonus con questo primo progetto. Nei prossimi giorni faremo il punto su altre iniziative che abbiamo intenzione di proporre".

Il castello è stato oggetto di diverse attività di promozione da parte del Comune di Pavia, dei Comitati locali per il recupero e la promozione della struttura e degli eventi ad esso collegati nonché del FAI, che ne hanno consentito l'apertura straordinaria nel corso del 2017 come la giornata della rievocazione della Battaglia di Pavia e le "Giornate di Primavera" del FAI.
Il castello di Mirabello è stato tra i più votati delle iniziative i "Luoghi del cuore" del Fondo Ambiente Italia e del bilancio partecipativo del Comune di Pavia.

Cos’è Art bonus
MISURE URGENTI PER FAVORIRE IL MECENATISMO CULTURALE

Ai sensi dell'art.1 del D.L. 31.5.2014, n. 83, "Disposizioni urgenti per la tutela del patrimonio culturale, lo sviluppo della cultura e il rilancio del turismo", convertito con modificazioni in Legge n. 106 del 29/07/2014 e s.m.i., è stato introdotto un credito d'imposta per le erogazioni liberali in denaro a sostegno della cultura e dello spettacolo, il c.d. Art bonus, quale sostegno del mecenatismo a favore del patrimonio culturale.

Chi effettua erogazioni liberali in denaro per il sostegno della cultura, come previsto dalla legge, potrà godere di importanti benefici fiscali sotto forma di credito di imposta.

Pavia coglie l'occasione per raccogliere i fondi necessari per i lavori di restauro e recupero del Castello di Mirabello, luogo dove si svolse la battaglia di Pavia del 24 febbraio 1525, durante la quale le truppe francesi di Francesco I – ospite all’interno del Castello di Mirabello - furono sbaragliate dall’Imperatore Carlo V d’Asburgo, sancendo così il temporaneo predominio asburgico sull’Europa.