Amministrazione, EMERGENZA COVID 19, Commercio e attività produttive, Polizia urbana, sicurezza e Protezione civile
30 aprile 2021

Mercati settimanali e rionali di Piazza Petrarca, dal 3 maggio nuove regole

 

Considerato che:

  • lo stato di emergenza epidemiologica, prorogato a tutto il 31/07/2021, conferma la necessità di dare assoluta prevalenza al contenimento del contagio da COVID-19;
  • occorre rivalutare la proposta predisposta dagli operatori, approfondita e rivalutata in data 05/03/2021 in sede di riunione congiunta della “Commissione consultiva di mercato” e della “Commissione consultiva comunale per il commercio su area pubblica” , accolta in via sperimentale con Ordinanza Sindacale 13/04/2021 P.G. 38939;
  • l’aggiornamento della rimodulazione dei mercati settimanali e rionali di Piazza Petrarca viene effettuato al fine contemperare le esigenze degli imprenditori delle diverse categorie, atteso peraltro che la ristorazione, con particolare riferimento alle attività che somministrano pasti a pranzo e a cena, è stata particolarmente svantaggiata dai provvedimenti assunti dal governo in relazione all’emergenza sanitaria;
  • deve essere, comunque, continuamente verificato il mantenimento degli impegni assunti dagli operatori a seguito dello svolgimento delle suddette Commissioni consultive, nonché il rispetto delle prescrizioni della scheda tecnica “Commercio al dettaglio su aree pubbliche” di cui all’allegato 9 del D.P.C.M. 02/03/2021 tuttora vigente;
  • è stato accertato dalla Polizia Locale che la vendita di beni usati attinenti all’abbigliamento e alle calzature  non garantisce il rispetto delle prescrizioni in materia di profilassi del rischio da COVID-19, imponendo, in base al principio di prevenzione, la misura di sospensione la vendita di tale merce, peraltro prevista scheda tecnica “Commercio al dettaglio su aree pubbliche” di cui all’allegato 9 del D.P.C.M. 02/03/2021 tuttora vigente.

Si dispone:

  1. di sospendere le operazioni di “spunta” per i mercati settimanali del mercoledì e del sabato;
  2. di consentire l’esercizio da parte degli operatori dei mercati settimanali del mercoledì e del sabato in Piazza Petrarca, sulla base della proposta predisposta dagli operatori, pervenuta in data 22/02/2021 al P.G. 19456, approfondita e rivalutata in data 05/03/2021 in sede di riunione congiunta della “Commissione consultiva di mercato” e della “Commissione consultiva comunale per il commercio su area pubblica”, con la seguenti eccezioni:
  • i posteggi individuati con i numeri 25 – 26 – 27 – 28 – 29 devono essere ricollocati, in entrambe le giornate, presso l’Allea di Viale Matteotti al fine di consentire l’occupazione di suolo pubblico da parte degli esercizi di ristorazione, con particolare riferimento alle attività che somministrano pasti a pranzo e a cena;
  1. di disporre che le operazioni di vendita, nelle giornate del mercoledì e del sabato, potranno svolgersi dalle ore 08:00 alle ore 15:30, con area completamente libera da banchi e attrezzature entro il suddetto termine;
  2. di disporre che le operazioni di “spunta” nei mercati rionali del lunedì, del martedì, del giovedì e del venerdì potranno essere svolte solo una volta effettuata la ricollocazione di alcuni posteggi come segue:
  • lunedì: il posteggio n.25 si sposta al n.14 – il posteggio n.26 si sposta al n.15 – il posteggio n.27 si sposta al n.20 – il posteggio n.28 si sposta al n.43;
  • martedì: il posteggio n.26 si sposta al n.33 – il posteggio n.27 si sposta al  n.44 – il posteggio n.28 si sposta al n.49 – il posteggio n.30 si sposta al n.3;
  • giovedì: il posteggio n.25 si sposta al n.3 – il posteggio n.26 si sposta al n.39 – il posteggio n.27 si sposta al n.46 – il posteggio n.28 si sposta al n.49 – il posteggio n.30 si sposta al n.61;
  • venerdì – il posteggio n.25 si sposta al n.2 – il posteggio n.27 si sposta al n.3 – il posteggio n.28 si sposta al n.22 – il posteggio n.29 si sposta al n.33 – il posteggio n.30 si sposta al n.45;
  1. di disporre che le operazioni di vendita, nelle giornate di lunedì, martedì, giovedì e venerdì, potranno svolgersi dalle ore 8:00 alle ore 14:30, con area completamente libera da banchi e attrezzature entro il suddetto termine;
  2. di sospendere la vendita di beni usati attinenti all’abbigliamento e alle calzature sulle aree pubbliche;
  3. di prevedere le seguenti prescrizioni a carico dei titolari di posteggio:
  1. pulizia e disinfezione quotidiana delle attrezzature prima dell’avvio delle operazioni di mercato di vendita;
  2. è obbligatorio l’uso delle mascherine, mentre l’uso dei guanti può essere sostituito da una igienizzazione frequente delle mani;
  3. messa a disposizione della clientela di prodotti igienizzanti per le mani in ogni banco;
  4. rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro.
  5. rispetto del distanziamento interpersonale di almeno un metro dagli altri operatori anche nelle operazioni di carico e scarico;
  6. nel caso di acquisti con scelta in autonomia e manipolazione del prodotto da parte del cliente, dovrà essere resa obbligatoria la disinfezione delle mani prima della manipolazione della merce. In alternativa, dovranno essere messi a disposizione della clientela guanti monouso da utilizzare obbligatoriamente;
  1. di continuare a verificare, nel contempo, se il mantenimento degli impegni assunti dagli operatori consente di ottemperare alle prescrizioni in materia di prevenzione del contagio da covid-19, in conformità alla scheda tecnica “Commercio al dettaglio su aree pubbliche” di cui all’allegato 9 del D.P.C.M. 02/03/2021;
  2. di limitare gli effetti della presente Ordinanza sino al 31/07/2021 con possibilità di un’eventuale prosecuzione in ragione di ulteriori provvedimenti atti a fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19;
  3. di prevedere che la presente Ordinanza può essere revocata o superata in relazione ad eventuali successivi provvedimenti atti a fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19.

Il testo completo dell’ordinanza è disponibile tra i correlati.

 

Documenti correlati