Amministrazione, EMERGENZA COVID 19, Commercio e attività produttive, Polizia urbana, sicurezza e Protezione civile
01 luglio 2021

Modifica orari di vendita e somministrazione di bevande alcoliche: ordinanza valida fino al 31 luglio 2021

 

Considerato che, a seguito dell’entrata della Lombardia in “Zona Bianca”, si sono verificati assembramenti di persone in violazione delle misure di prevenzione COVID-19 e che la consumazione di bevande alcooliche concorre a determinare comportamenti palesemente contrari all’ordinato vivere civile, il Sindaco ordina quanto segue:

1. di confermare i contenuti della propria precedente ordinanza 18 giugno 2021 PG 63108/21 e dunque:

a) di vietare il consumo di bevande alcooliche di qualsiasi gradazione sulle aree pubbliche, compresi parchi, giardini e ville aperte al pubblico, dalle ore 24.00 alle ore 07.00;

b) di vietare la vendita per asporto di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione negli esercizi commerciali, nelle attività artigianali, nonché tramite distributori automatici dalle 21:00 alle 07:00;

c) di vietare la vendita da asporto di bevande alcooliche di qualsiasi gradazione da parte dei pubblici esercizi e dei locali di pubblico spettacolo dalle 24:00 alle ore 07:00;

d) di prevedere che resti consentita, nel rispetto delle norme di sicurezza attualmente vigenti, la consumazione di bevande alcoliche solo all’interno dei pubblici esercizi in sede fissa e all’esterno degli stessi, nelle aree in concessione esclusivamente con servizio al tavolo nonché nei locali di pubblico spettacolo;

2. di disporre che i pubblici esercizi cessino l’attività il sabato e la domenica dalle ore 02:00 alle ore 05:00 antimeridiane, dal lunedì al venerdì dalle ore 01:00 alle ore 05:00 antimeridiane;

3. di disporre che le attività artigianali cessino l’attività tutti i giorni della settimana dalle ore 01:00 alle ore 05:00 antimeridiane;

4. di limitare gli effetti della presente ordinanza fino al 31 luglio 2021 (compreso);

5. di rammentare che le disposizioni che precedono, relative alla vendita di bevande alcoliche, si applicheranno ai locali di pubblico spettacolo solo qualora la norma statale ne preveda l’apertura, nel rispetto degli orari previsti dalle relative licenze;

6. di rammentare e di prevedere che, fatto salvo che non costituisca reato, l’inosservanza dei divieti di cui alla presente ordinanza comporterà l’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria da  400 a 3.000 €, così come previsto dall’art. 4, comma 1, del D.L. n. 19 del 25 marzo 2020, convertito nella legge n. 35 del 22 maggio 2020, fatta salva l’applicazione della sanzione amministrativa accessoria della chiusura dell'esercizio o dell'attività da 5 a 30 giorni.

Il Sindaco ordina altresì:

ai competenti organi di vigilanza e della forza pubblica di effettuare i dovuti controlli, di applicare la presente ordinanza, e di reprimere le conseguenti violazioni arrecate.

Il testo completo dell’ordinanza è disponibile tra i correlati.

Si invita, inoltre, al rispetto del Regolamento di Polizia Urbana per il Decoro della Città e la Sicurezza dei Cittadini.

Documenti correlati