Amministrazione, EMERGENZA COVID 19, Cinema-Teatro Cesare Volta, Commercio e attività produttive, Polizia urbana, sicurezza e Protezione civile, Cultura, Turismo e Sport
31 dicembre 2021

Covid-19: da lunedì 3 gennaio 2022 Lombardia in zona gialla

 

Lo ha annunciato il Presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana.

Segue una sintesi delle principali norme in vigore per questa fascia di rischio.

 

SPOSTAMENTI

La prima grande novità del Decreto Riaperture ha riguardato gli spostamenti in Zona Gialla. A partire dal 26 aprile, infatti, sono consentiti gli spostamenti tra Regioni e Province Autonome diverse, purché queste siano in Zona Gialla o Bianca.

Per quanto riguarda gli spostamenti verso abitazioni private abitate, questi sono consentiti, verso una sola abitazione e una sola volta al giorno, a quattro persone oltre a quelle già conviventi nell’abitazione di destinazione. Le persone che si spostano verso queste abitazioni potranno portare con sé figli minorenni e persone con disabilità o non autosufficienti conviventi.

Gli spostamenti da una Regione gialla a una rossa o arancione devono invece essere ancora giustificati da autocertificazione, o possono avvenire se si è in possesso del Green Pass (base o rafforzato).

 

COPRIFUOCO E MASCHERINE

Mentre il coprifuoco non è più in vigore in Zona Gialla dal 21 giugno, resta in vigore l’obbligo di indossare le mascherine all’aperto.

 

BAR, RISTORANTI E NEGOZI

Per quanto riguarda la ristorazione, in Zona gialla è possibile consumare sia nella parte interna che esterna dei locali. Per le attività che offrono servizi di ristorazione sarà obbligatorio il Super Green Pass, ma solo per il servizio al tavolo al chiuso. Non servirà quindi per consumare al bancone e all’aperto. Al chiuso, inoltre, con il Super Green Pass cadono i limiti ai posti a tavola.

Per quanto riguarda i negozi, non sono previste limitazioni ulteriori al rispetto delle norme sul distanziamento e sui dispositivi di protezione individuali. Dal 22 maggio, le attività degli esercizi commerciali presenti all’interno dei mercati e di gallerie, parchi, centri commerciali, possono rimanere aperte anche nei weekend, nei festivi e prefestivi.

 

MUSEI, SPETTACOLI, DISCOTECHE

Dal 26 aprile sono ripartiti, in zona gialla, anche gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, live-club e in altri locali o spazi anche all’aperto. I posti a sedere devono essere preassegnati e occorre garantire la distanza interpersonale di almeno 1 metro sia per gli spettatori che non siano abitualmente conviventi, sia per il personale, e l’accesso è consentito esclusivamente ai soggetti muniti di Super Green Pass.

In zona gialla la capienza consentita non può essere superiore al 50 per cento di quella massima autorizzata e il numero massimo di spettatori non può comunque essere superiore a 2.500 per gli spettacoli all’aperto e a 1.000 per gli spettacoli in luoghi chiusi, per ogni singola sala.

Mostre e musei potranno essere aperti al pubblico, seguendo i protocolli di sicurezza già adottati precedentemente, e per l’accesso occorre il Green Pass.

Lo stesso discorso vale per:
  • Fiere;
  • feste e ricevimenti successivi a cerimonie civili o religiose;
  • parchi tematici e di divertimento;
  • centri sociali;
  • sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò.

Le discoteche, aperte in Zona Bianca grazie al Decreto capienze, tornano a essere chiuse in zona Gialla.

Le regole per cinema e teatri adesso sono:

  • capienza al 100% anche in zona gialla e arancione
  •  obbligatorio per l’accesso agli spettacoli “green pass rafforzato” e “mascherine di tipo FFP2”

SPORT E COMPETIZIONI SPORTIVE

In Zona gialla, nel rispetto delle linee guida vigenti, è consentito lo svolgimento all’aperto di qualsiasi attività sportiva anche di squadra e di contatto. Inoltre, sono consentite le attività delle piscine all’aperto e al chiuso e quelle delle palestre. In zona gialla sono aperti anche centri termali, i centri natatori e i centri benessere. Anche in tutti questi casi dal 6 agosto è obbligatorio il Green Pass.

A partire dal 1° giugno anche le competizioni sportive sono tornate ad avere il pubblico. In particolare, le regole riguardano gli eventi e le competizioni di livello agonistico e riconosciuti di preminente interesse nazionale con provvedimento del Comitato olimpico nazionale italiano e del Comitato italiano paraolimpico. A questi eventi si applicano le regole già stabilite per gli spettacoli, quindi in Zona Gialla la capienza consentita non può essere superiore al 50 per cento di quella massima autorizzata all’aperto e al 35 per cento al chiuso. È richiesto il Super Green Pass.

 

SUPER GREEN PASS

In Zona Gialla, per l’accesso alle attività descritte in precedenza, e in particolare:

  • Spettacoli;
  • Spettatori di eventi sportivi;
  • Ristorazione al chiuso, con l’esclusione dei ristoranti all’interno degli alberghi (limitatamente ai clienti che vi alloggiano) e delle mense e servizi di catering;
  • Feste;
  • Cerimonie pubbliche;

Sarà obbligatorio il possesso del Super Green Pass, ovvero della sola Certificazione verde Covid-19 ottenuta in seguito a vaccinazione o guarigione.

Per ulteriori informazioni:

https://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/coronavirus/misure