Amministrazione, Polizia urbana, sicurezza e Protezione civile
14 ottobre 2021

Green pass e accesso alle strutture comunali: modalità operative

 

Per effetto del DPCM 12 ottobre 2021 in materia di “obbligo di possesso e di esibizione della certificazione COVID-19” nell’ambito delle pubbliche amministrazioni, dal 15 ottobre al 31 dicembre 2021, termine attuale dello stato di emergenza, sono obbligati a possedere ed esibire il green pass, per accedere ai locali/uffici comunali le seguenti categorie.

a) tutti i lavoratori del settore pubblico al momento del “primo accesso al luogo di lavoro” (denominati “dipendenti”);

b) tutti i soggetti che svolgono, a qualsiasi titolo, la propria attività lavorativa o di formazione o di volontariato nei luoghi di lavoro del Comune di Pavia, anche sulla base di contratti esterni, ivi compresi i lavoratori autonomi, i tirocinanti e i collaboratori non dipendenti (denominati “assimilati”);

c) tutti i soggetti che accedono ai locali comunali per lo svolgimento di una attività propria o per conto del proprio datore di lavoro (denominati “visitatori”);*

d) tutti soggetti titolari di cariche elettive o di cariche istituzionali di vertice. Segnatamente: il Sindaco, gli Assessori e i Consiglieri comunali (denominati “amministratori”).

L’unica categoria di soggetti esclusa dall’obbligo di esibire il green pass per accedere ai locali e agli uffici comunali è quella degli utenti, ovvero di coloro che vi accedono per l’erogazione del servizio che l’amministrazione è tenuta a prestare.

Per il regime delle esenzioni, si richiamano interamente i contenuti del DPCM 12 ottobre 2021:

https://www.governo.it/sites/governo.it/files/DPCM_12_ottobre.pdf

*REGIME GIURIDICO PER I VISITATORI:

I visitatori, ovvero coloro che partecipano a riunioni nei locali dell’Amministrazione comunale non essendo tuttavia utenti di servizi, dipendenti o amministratori, all’atto del relativo ingresso devono dichiarare lo scopo della propria presenza per consentire l’individuazione del relativo regime giuridico da applicare.

Resta inteso che nel permanere dello stato di emergenza igienico-sanitaria fino al 31 dicembre 2021 dovranno essere privilegiate le riunioni in modalità “da remoto”.

DISPOSIZIONI GENERALI E MISURE DI PROFILASSI IGIENICO-SANITARIA

Sia per i dipendenti dell’amministrazione sia per i cittadini che accedono alle strutture del Comune di Pavia permangono i seguenti obblighi da rispettare all’interno dei luoghi di lavoro che di seguito si riportano:

a) Divieto di accesso agli ambienti dell’Ente Comune di Pavia di persone che presentano febbre (maggiore di 37.5°C) o altri sintomi influenzali. È fatto obbligo di rimanere presso il proprio domicilio e di chiamare il proprio medico di famiglia e l’autorità sanitaria; il medesimo obbligo occorre nell’ipotesi di provenienza da zone a rischio o contatto con persone positive al virus nei 14 giorni precedenti;

b) Obbligo ad indossare la mascherina atta a coprire naso e bocca e gli altri DPI se previsti;

c) Prima di entrare nei luoghi di lavoro del Comune di Pavia è necessario sottoporsi alla misurazione della temperatura corporea secondo le procedure emanate ed attualmente in vigore;

d) Divieto di ingresso e di permanenza all’interno delle strutture comunali qualora sussistano o emergano, anche successivamente all’ingresso le condizioni di pericolo e/o rischio evidenziate da sintomi influenzali, innalzamento temperatura corporea;

e) Obbligo di mantenere la distanza di sicurezza di almeno 1 mt. e, laddove non sia possibile (utilizzo automezzi di servizio), applicare le specifiche procedure di distanziamento dell’occupare i posti;

f) Obbligo di osservare le regole di igiene delle mani e tenere comportamenti corretti sul piano dell’igiene;

g) Impegno a rispettare tutte le disposizioni contenute nel protocollo dell’Ente nonché le disposizioni specifiche impartite dai Datori di Lavoro dei singoli settori per l’accesso presso le strutture comunali, per la misurazione della temperatura corporea, in particolare, mantenere la distanza di sicurezza, osservare le regole di pulizia/igienizzazione delle mani e tenere comportamenti corretti sul piano dell’igiene;

h) Impegno a informare tempestivamente e responsabilmente il datore di lavoro della presenza di qualsiasi sintomo influenzale durante l’espletamento della prestazione lavorativa, avendo cura di rimanere ad adeguata distanza dalle persone presenti.

Tra i correlati la circolare completa diramata dalla Segreteria Generale del Comune di Pavia, in data 14 ottobre 2021, ai fini dell'attuazione della normativa. 

Documenti correlati